Codici IVA

< Indietro
All’interno di questa tabella si trovano le varie aliquote IVA che possono essere utilizzate all’interno del programma. 
Ogni aliquota IVA è identificata tramite un codice alfanumerico di, al massimo, 10 caratteri, dopo aver inserito correttamente l’aliquota IVA la configurazione non potrà essere modificata se l’aliquota è stata utilizzata all’interno del sistema.
Dati di Base
Codice: Inserire manualmente un codice alfanumerico di al massimo 10 caratteri, che identifichi ogni aliquota.
Descrizione: Specificare il tipo di aliquota IVA, la descrizione non deve superare la lunghezza massima di 50 caratteri.
Aliquota IVA: Specificare la percentuale di IVA da utilizzare.
Indetraibilità: Specificare la percentuale di indetraibilità dell IVA.
Codice eFattura: Indicare la natura delle operazioni per i soli codici iva che non hanno aliquota o N6 in caso di inversione contabile.
Config.telematica: Indicare la natura dell’operazione a cui è legata l’aliquota iva per la compilazione dello spesometro.
Tipologia: Indicare la natura dell’operazione.
Config.ritenute: Indicare la tipologia della ritenuta legata all’aliquota iva.
Note: Campo libero per annotazioni varie.
Codice aggiuntivo: Campo libero utilizzato per il collegamento con altri sistemi gestionali.
 
Opzioni
Attiva gest.intra : Spuntare per poter attivare i campi dei modelli intra nei documenti.
IVA non calcolata: Spuntare per indicare un codice iva in esenzione o iva non calcolata per tutti i controlli del caso per l’esenzione,ecc all’interno dell’anagrafica clienti fornitori e nei documenti.
Applica bollo virtuale: Spuntare per indicare il codice iva soggetto a bollo ai sensi del d.p.r. 642/1972 e del DM 17/06/2014, il sistema calcola l’imponibile del documento dei codici IVA soggetti a bollo per identificare se applicare o meno il bollo virtuale.
Controlla data validità Art 8 :Spuntare per controllare la data di validità del codice iva in esenzione.
 
D.M. 29/12/99
Al fine di ottenere il calcolo per l’individuazione dei beni costituenti parte significativa del valore delle forniture effettuate nel quadro degli interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa, ai sensi dell’art. 7, comma 1, lettera b), della legge n. 488 del 1999 il sistema fornisce le due opzioni per determinare quale è l’aliquota IVA del bene significativo e l’aliquota IVA agevolata definitiva ad oggi al 10 percento. Utilizzando le due aliquote IVA nel documento il sistema calcola e ripartisce correttamente gli imponibili.
REGIME IVA AGRICOLI ART.74

Art. 34 c. 1 detrazione imponibile: Specificare la percentuale di detrazione imponibile per Iva regime agricoli.
Art. 34 bis detrazione imposta: Specificare la percentuale di detrazione imposta per Iva regime agricoli.

Descrizioni in Lingua
Descr.Base: Specificare la descrizione breve della lingua a sinistra.
Descr.Estesa: Specificare la descrizione estesa della lingua a sinistra.