Causali di magazzino

< Indietro

Le causali di magazzino rivesto un ruolo molto importante all’interno del programma IdeaAzienda in quanto regolano il comportamento dei movimenti di magazzino e dei relativi saldi. All’interno di questa tabella si trovano i dati relativi alle causali di magazzino. Ogni causale è identificata da un codice alfanumerico di, al massimo, 10 caratteri. Inserendo il codice identificativo avremo quindi la possibilità di visualizzare tutti i dati relativi alle causali di magazzino.

Descrizione: è possibile visualizzare o inserire la descrizione della causale.
Tipo operazione:
Normale: le operazioni cui è associata la causale appartiene alla normale gestione del magazzino.
Fine/Inizio Anno: le operazioni cui è associata la causale di magazzino appartiene alla gestione di fine/inizio anno.
Speciale: Le operazioni cui è associata la causale sono operazioni particolari, speciali che non fanno della normale gestione del magazzino.
Esistenza:
Nessuna Operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione dell’esistenza di magazzino.
Incrementata: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento dell’esistenza di magazzino.
Decrementata: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione dell’esistenza di magazzino.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento dell’esistenza di magazzino.
Deposito movimentato: Questa tabella fa riferimento alla Tabella Depositi.
Causale collegata: Quando l’operazione coinvolge, oltre che il magazzino sopra indicato, anche un altro deposito della nostra azienda, in questo campo dobbiamo inserire la causale che si riferisce a quel secondo magazzino (es.: Trasferendo merce dal deposito X al Y, per il primo avremo la causale “Scarico merce per trasferimento deposito” che ha come causale correlata “Carico merce da trasferimento deposito”, che fa riferimento all’operazione al magazzino Y).
Inizio anno:
E’ possibile accedere a questi campi solo quando la causale di magazzino è legata ad un’operazione d’inizio esercizio.
Quantità:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione dell’esistenza di magazzino.
Incrementata: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento dell’esistenza di magazzino.
Decrementata: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione dell’esistenza di magazzino.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento dell’esistenza di magazzino.
Valore:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione dell’esistenza di magazzino.
Incrementata: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento dell’esistenza di magazzino.
Decrementata: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione dell’esistenza di magazzino.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento dell’esistenza di magazzino.


Altri Dati:

Quantità disponibile:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione dell’esistenza di magazzino.
Aggiorna: La causale indica un’operazione che porta ad una variazione dell’esistenza di magazzino. Ogni volta che utilizziamo questa causale l’esistenza di magazzino si aggiornerà automaticamente.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento dell’esistenza di magazzino. Ogni volta che utilizziamo questa causale l’esistenza di magazzino si azzererà automaticamente.
Valore disponibile:
Nessuna Operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del valore che abbiamo in magazzino.
Aggiorna: La causale indica un’operazione che porta ad una variazione dell’esistenza di magazzino. Ogni volta che utilizziamo questa causale il valore che abbiamo in magazzino si aggiornerà automaticamente.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento dell’esistenza di magazzino. Ogni volta che utilizziamo questa causale il valore che abbiamo in magazzino si azzererà automaticamente.
Carichi:
Questi campi sono da completare quando la causale rappresenta un’operazione di carico, in caso contrario inserire “Nessuna operazione”.
In particolare dobbiamo completare i campi “Quantità” e “Valore da fornitore” nel caso in cui abbiamo ricevuto la merce caricata da un nostro fornitore, mentre lasciamo “Nessuna operazione” quando non è oggetto di un nostro acquisto.
Lo stesso procedimento lo seguiamo per il completamento di “Quantità” e “Valore altri carichi” che sono relativi a carichi di merci ricevute da soggetti non fornitori (es.: merce che viene da un altro nostro deposito).
Quantità Fornitore:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale che abbiamo ricevuto dai fornitori.
Incrementata: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale ricevuta dai fornitori.
Decrementata: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale ricevuta dai fornitori.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale ricevuta dai fornitori.
Valore da fornitore:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione al valore totale della merce ricevuta dai fornitori.
Incrementata: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento del valore totale della merce ricevuta dai fornitori.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione del valore totale della merce ricevuta dai fornitori.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento del valore totale della merce ricevuta dai fornitori.
Quantità altri carichi:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale ricevuta da soggetti non fornitori.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale ricevuta da soggetti non fornitori.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale ricevuta da soggetti non fornitori.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento della quantità totale ricevuta da soggetti non fornitori.
Valori altri carichi:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del valore totale della merce ricevuta da soggetti non fornitori.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento del valore totale della merce ricevuta da soggetti non fornitori.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione del valore totale della merce ricevuta da soggetti non fornitori.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento del valore totale della merce ricevuta da soggetti non fornitori.
Scarichi:
Questi campi sono da completare quando la causale rappresenta un’operazione di carico, in caso contrario inserire “Nessuna operazione”.
In particolare dobbiamo completare i campi “Quantità” e “Valore vendite” nel caso in cui consegniamo la merce scaricata ad un nostro cliente, mentre lasciamo “Nessuna operazione” quando non è oggetto di una nostra vendita.
Lo stesso procedimento lo seguiamo per il completamento di “Quantità” e “Valore altri scarichi” che sono relativi a scarichi di merci consegnate a soggetti non clienti (es.: merce che va ad un altro nostro deposito, merce mandata in riparazione).
Quantità Vendite:
– Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale che abbiamo consegnato ai clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale che abbiamo consegnato ai clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale che abbiamo consegnato ai clienti.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale che abbiamo consegnato ai clienti.
Valore Vendite:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del valore totale della merce che abbiamo consegnato ai clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento del valore totale della merce che abbiamo consegnato ai clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione del valore totale della merce che abbiamo consegnato ai clienti.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento del valore totale della merce che abbiamo consegnato ai clienti.
Quantità altri scarichi:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
– ·Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Selezionare dall’elenco:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del valore totale della merce che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento del valore totale della merce che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione del valore totale della merce che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento del valore totale della merce che abbiamo consegnato a soggetti non clienti.
Costi:
In questi campi indichiamo quali variazioni subiscono i costi quando utilizziamo quella determinata causale.
Costo medio:
– Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del costo medio degli articoli caricati/scaricati.
Aggiorna: La causale indica un’operazione che porta ad una variazione del costo medio degli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo medio si aggiornerà automaticamente.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento del costo medio degli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo medio si azzererà automaticamente.
Costo Standard:
– Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del costo standard degli articoli caricati/scaricati.
Aggiorna: La causale indica un’operazione che porta ad una variazione del costo standard degli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo standard si aggiornerà automaticamente.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento del costo standard degli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo standard si azzererà automaticamente.
Ultimo Costo:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione dell’ultimo costo applicato agli articoli caricati/scaricati.
Aggiorna: La causale indica un’operazione che porta ad una variazione dell’ultimo costo applicato agli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo si aggiornerà automaticamente.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento dell’ultimo costo applicato agli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo si azzererà automaticamente.
Penultimo Costo:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del penultimo costo agli articoli caricati/scaricati.
Aggiorna: La causale indica un’operazione che porta ad una variazione del penultimo costo applicato agli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo si aggiornerà automaticamente.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un totale azzeramento del penultimo costo applicato agli articoli caricati/scaricati. Ogni volta che utilizziamo questa causale il costo si azzererà automaticamente.
Ordini:
Questi campi sono da completare quando il movimento di magazzino è legato ad un ordine, nel caso contrario lasciare “Nessuna operazione”.
In particolare “Quantità” e “Valore ordini a fornitore” sono da completare se l’operazione è legata ad un ordine nostro verso un fornitore, mentre “Quantità” e “Valore ordini da cliente” quando l’ordine viene da un nostro cliente.
Quantità ordini a fornitore:
-Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale ordinata ai fornitori.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale ordinata ai fornitori.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale ordinata ai fornitori.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale ordinata ai fornitori.
Valore ordini a fornitore:
– Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del valore totale della merce ordinata ai fornitori.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento del valore totale della merce ordinata ai fornitori.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione del valore totale della merce ordinata ai fornitori.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento del valore totale della merce ordinata ai fornitori.
Quantità ordini da clienti:
– Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale ordinata dai clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale ordinata dai clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale ordinata dai clienti.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale ordinata dai clienti.
Valore ordini da cliente:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione del valore totale della merce ordinata dai clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento del valore totale della merce ordinata dai clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione del valore totale della merce ordinata dai clienti.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento del valore totale della merce ordinata dai clienti.
Quantità fabbisogno:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale ordinata dai clienti.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale ordinata dai clienti.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale ordinata dai clienti.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale ordinata dai clienti.
Quantità prodotta:
Nessuna operazione: La causale indica un’operazione che non porta ad alcuna variazione della quantità totale prodotta.
Incrementa: La causale indica un’operazione che porta ad un aumento della quantità totale prodotta.
Decrementa: La causale indica un’operazione che porta ad una diminuzione della quantità totale prodotta.
Azzera: La causale indica un’operazione che porta ad un azzeramento della quantità totale prodotta.
Quantità Prod. Lav.:
– Nessuna operazione:
– Incrementa:
– Decrementa:
– Azzera:
Quantità Prod. Imp.:
– Nessuna operazione:
– Incrementa:
– Decrementa:
– Azzera:

Opzioni Speciali